La Costituzione dell’Amore

gennaio 5th, 2010 § 2 comments

Il sempre gigione ministro Brunetta ha recentemente esternato sulla Costituzione italiana e sull’opportunità di revisionarla: tema su cui giunge da buon ultimo, a dirla tutta. Ma siccome non puoi essere Brunetta senza spararla più grossa degli altri (e si viene sempre più rafforzando il sospetto che quello della bassa statura sia un complesso tuttora ingombrante per l’Ego del nostro), il ministro sostiene la necessità di modificare persino i principi fondamentali, quei primi 12 articoli che molti sostengono ancora brillare, nonostante la polvere e il tempo depositatisi sulla nostra Carta, per la loro attualità:

“a partire dall’articolo 1: stabilire che l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro non significa assolutamente nulla”

L’articolo 1 è questo:

1. – L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

In questa sede non ci interessa entrare in quegli sterili dibattiti di stile così marcatamente novecentesco e fondati su posizioni puramente ideologiche, vecchio retaggio di una politica che non ci appassiona e che non può trovare spazio alcuno nel rinnovato clima di apertura senza pregiudiziali verso le necessarie riforme istituzionali appena inauguratosi in nome di quell’Amore che tutto vince: pertanto prendiamo alla lettera l’auspicio del ministro Brunetta e proponiamo un testo emendato, alternativo e adatto ai tempi, per l’articolo che lui tanto fatica a capire.

Ecco dunque il nuovo articolo 1:

1. – L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sull’Amore.

L’ Amoralità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Meglio, no? Più adatto all’Italia del 2010, se non altro.

 

Related Posts with Thumbnails
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.

Tagged , , , ,

§ 2 Responses to La Costituzione dell’Amore"

  • Markus Antico scrive:

    L’articolo 1 della nostra Costituzione, frutto di un ormai obsoleto compromesso tra comunisti e democristiani, è mutuato dalle costituzioni di stampo sovietico, che mettevano al primo posto il Lavoro e non, come le Costituzioni liberali, la Libertà.

    Oggi che sappiamo quello che la criminale ideologia comunista ha fatto in tutto il mondo, ovunque ha preso il potere, forse sarebbe bene mettere la Libertà al primo posto

  • Verrocchio scrive:

    Innanzitutto, benveuto su questo blog.

    Se vogliamo proprio cambiare l’articolo 1(ma per me va bene anche così), io preferirei la parola uguaglianza.

    Troppo mancina anche quella?
    ;-)

What's this?

You are currently reading La Costituzione dell’Amore at PaleoZotico.

meta

Bad Behavior has blocked 261 access attempts in the last 7 days.