Scenari da brivido

ottobre 27th, 2007 Commenti disabilitati

Visto l’avvicinarsi della squallida ricorrenza di Allovino, vi propongo una serie di situazioni orrorose che potrebbero assai facilmente occorrervi nella vita di tutti i giorni.

Indovina chi viene a cena
Prima situazione, la più drammatica: state consumando con mesta allegria un pasto pasquale con tutta la famiglia riunita, quando dal cancello di casa entra una bionda vecchietta in bici: l’ha invitata il vostro zio americano, traduttore dei gialli della megera. La vecchietta si rivela essere Jessica Fletcher, portajella che nemmeno il chiarchiaro di Pirandello: se si è data la pena di lasciare Cabot Cove per venire da voi, state certi che nel vostro giro di conoscenze c’è un cadavere in arrivo.

Ora, capite benissimo anche da soli che le possibilità sono assai ristrette (e nessuna opzione vi piacerà):

-il cadavere sarà di un vostro amico/parente
-il cadavere sarà del vostro peggior nemico (e pulitevi quella macchia di sangue sul bavero della camicia!)
-il cadavere sarete voi

Il medico della mutua
Situazione leggermente migliore della precedente: se siete ricoverati e nella vostra stanza entra un uomo claudicante con la barba di tre giorni che vi insulta invece di farvi l’anamnesi, ci sono alcune cose da sapere:

- avete una patologia stranissima, iniziata con sintomi banali ma che rapidamente peggiorerà fino a mettere in serio pericolo la vostra stessa sopravvivenza;
- oppure avete una patologia banalissima, iniziata con sintomi assai strani ma che rapidamente peggiorerà fino a mettere in pericolo la vostra stessa sopravvivenza;
- l’uomo che è entrato è il dott.House: vi guarirà (spesso con terapie “miracolose”), non prima però di avervi condotto sull’orlo della tomba per la sua tendenza a sperimentare sul paziente di turno ipotesi cliniche variegate e improbabili -giungerà al bandolo della matassa grazie ad un’illuminazione avuta mentre si ingolla un flacone di pillole, proprio quando a voi sopravviene il terzo arresto cardiaco;
- a scelta, durante la degenza vi cuccherete almeno una trapanazione del cranio o una puntura lombare (ma alle volte anche entrambe); se già non lo avete avuto, un attacco convulsivo non ve lo leverà nessuno e, se proprio siete fortunati, potrà capitarvi di spandere copiosamente il vostro prezioso sangue da un qualsiasi orifizio del vostro corpo


Quarto Potere

Situazione classica da tv del terzo millennio: state passeggiando amabilmente lungo il vostro percorso preferito, assorti ad ascoltare il melodioso lamento della pantegana in amore. Ad un tratto, le vostre orecchie captano una frase che vi gela il sangue: “Signora, cosa ha provato quando ha saputo dell’efferato omicidio della cognata del suocero della sua vicina?”
Vi girate di scatto e notate un’inviata di Studio Aperto alle prese con l’ultimo mistero d’Italia: proprio nella vostra ridente (!) cittadina una donna è stata centrifugata e uccisa da una lavatrice di una lavanderia automatica. Cercate di fuggire, ma non sapete dove. Adocchiate istintivamente un cespuglio alla vostra destra e state per infrattarvici: purtroppo, dallo stesso cespuglio sbuca Michele Cucuzza che cerca di abbrancarvi con fare mellilfuo. Riuscite a scansarlo e raggiungete rapidamente un autobus alla fermata più vicina. Salite e, ormai sicuri, vi sedete accanto ad una ragazza. Questa vi sorride e, innocentemente, vi domanda: “Scusi, lei è del posto?” Mentre vi apprestate a rispondere un gentile “Sì, certo, posso aiutarla?”, non vi accorgete del registratore portatile che la ragazza sta estraendo dalla borsetta e nemmeno della telecamera comparsa alle vostre spalle…

Related Posts with Thumbnails

Tagged

Comments are closed.

What's this?

You are currently reading Scenari da brivido at PaleoZotico.

meta

Bad Behavior has blocked 436 access attempts in the last 7 days.